Disegna circuiti elettronici con Fritzing

by admin on 27/04/2011

Vi è mai capitato di utilizzare programmi per disegnare circuiti elettronici? Vi posso assicurare che trovarne uno gratuito intuitivo e che funzioni bene è realmente un’impresa, poi che abbia anche già integrato lo schema di Arduino è quasi impossibile.

Per nostra fortuna dai signori un giorno si sono svegliati con un’idea…  “creare un programma opensource  nato per supportare i essay for you progettisti, gli artisti, i ricercatori e gli appassionati a lavorare con l’elettronica creativa”  e cosa fanno? integrano anche lo schema del nostro Arduino, e lo chiamano Fritzing !!!

Perfetto, il programma ideale per creare i nostri circuiti, poi è opensource (quindi gratuito), presentiamolo:

Il programma, è in versione Alpha, ma decisamente ben realizzato, veloce, pratico e anche in italiano!!!, naturalmente oltre ad altre lingue 😉 La libreria dei componenti, piuttosto ampia ed ottimamente congegnata, è in continua espansione grazie al lavoro della comunità. Nel caso di componenti assurdi è possibile inserirli personalmente.

Lo userò spesso nei miei tutorial, in quanto, esso mi permette di scegliere tra tre tipi di visualizzazione del progetto, disegnando uno schema, online essay writer inserendo i componenti su una breadboard virtuale (quella più intuitiva) o direttamente sul pcb.

Per chi usa il mac nessun problema c’è una versione, anzi ci sono versioni per tutti i sistemi operativi, non mi stupirei di vederlo tra qualche tempo su android o iOS …

Sul sito ci sono tanti progetti, e librerie di componenti aggiuntivi, grazie alla comunità molto attiva che gira attorno a questo stupendo progetto.

Godetevi il video di presentazione del programma, è in inglese, ma molto comprensibile

Quasi dimenticavo, questa è la pagina di download del programma, scegliete la versione che vi interessa e scaricate il pacchetto, una volta finito il download scompattate il tutto dentro una cartella e fate doppio click sul file con l’icona denominato Fritzing, aspettate il caricamento…. ed ecco il programma pronto per iniziare a realizzare il primo circuito 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.